Nato a Genova il 10 aprile 1787, morto a Milano il 28 ottobre 1869. Figlio del pittore Tomaso. Fu per qualche tempo allievo del Burker. Possedeva doti artistiche spiccate che lo misero ben presto in grado di dipingere e, da appassionato osservatore della natura, si dedicò prevalentemente al paesaggio. Nel 1838 gli fu affidata la cattedra di paesaggio allora costituentesi nella R. Accademia di Brera a Milano. La sua scuola acquistò ben presto larga rinomanza, e i suoi paesaggi vennero acquistati da Napoleone III, Carlo Alberto, Vittorio Emanuele II, l'Imperatore d'Austria, il Granduca Michele di Russia, ecc. e oggi sono sparsi in gallerie in Italia e all'estero. Suoi lavori : Tomaso di Savoia che rapisce la figlia del Duca di Ginevra; La battaglia di Guastalla e Battaglia di Verona (dovette più volte replicarli); Veduta del palazzo Raimondi, che gli fu commissionato nel 1838 dall'Imperatore d'Austria; Veduta di Bellagio, acquistato, unitamente a sette studi, dopo la sua morte, per la Galleria d'Arte Moderna di Milano.

Милан

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Генуя

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map