Nato a Torino il 20 luglio 1850, morto il 26 febbraio 1941. Allievo, all'Accademia Albertina del Gamba, del Castaldi e del Fontanesi, dal quale, però, si allontanò, in una ricerca realistica ben più accentuata. Iniziò la sua carriera nel 1870 col quadro Le rive del Po a Torino, che è una delle più notevoli opere collocate nel Museo Civico torinese; stabilì la sua fama col dipinto Le statue solitarie, nella Galleria d'Arte Moderna di Roma, e la riaffermò con bellissime tele, per lo più vedute smaglianti del Piemonte. Ha trattato anche la figura ed il ritratto, quantunque di questa sua attività si conosca assai poco. E' stato presente, spesso premiato, sempre ammirato alle principali esposizioni europee. Opere più note: Estate nelle Prealpi e Tra Val di Suso, e Val di Sangone, nel Museo Civico di Torino; Tristezza invernale, nella Galleria d'Arte Moderna di Roma; Estate, nella collezione Cotogno di Biella; Paesaggio, in quella Turri di Milano; Primavera; Giornata di pioggia in primavera; Mattina di luglio; Veduta della Val Solda; Il nome del damo; Terrazzo in villa; Hospitalis umbra; Mattino d'agosto; Colline torinesi; La natura e l'artista; L'orto; Alt; Sull'altipiano; L'ultima neve; Stradina in campagna; Crepuscolo sul Po. Altre sue opere sono ospitate nelle Gallerie d'Arte Moderna di Milano, Venezia, Piacenza e nei palazzi reali di Torino e di Capodimonte. Nella raccolta Delleani di Carignano è conservata un'altra edizione del quadro collocato nella Galleria d'Arte Moderna di Roma . Le statue solitarie, che il Calderini intitolò invece Il giardino male di Torino dopo la pioggia. Coltivò la litografia e fu scrittore di cose d'arte. Tra i suoi allievi si annoverano: C.F. Cabutti e Camillo Merlo; Enrico Reycend ne fu influenzato.

Милан

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Генуя

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map