Nacque a Napoli il 24 febbraio 1864. È considerato da taluni come il caposcuola dell'impressionismo napoletano. Ereditò il gusto e l'amore per l'arte da Bernardo Celentano, suo parente in linea materna. I suoi dipinti, piccoli, graziosi, pieni di luce e rappresentanti marine, spiagge napoletane, paesaggi ed usi e costumi di Napoli, sono ricercati, specie dai forestieri, per i quali lavorò di preferenza. Molti suoi quadri furono acquistati da personalità importanti come il duca d'Aosta, il duca di Connaught, e da pinacoteche e raccolte private. Egli figurò in molte mostre della Promotrice «Salvator Rosa»: nel 1881, con Fanfulla che si accinge a par¬tire da San Marco; nel 1884, con Servite Domino in laetitia. ed entrambi furono acquistati dalla Provincia di Napoli; inoltre vi presentò Ines (acquerello); Interruzione piacevole; Rimembranze di Casamicciola e Dall'antiquario. Nel 1891-1892 partecipò alla Mostra Nazionale di Palermo; nel 1894 espose a Milano, Amalfi e Dall'antiquario; nel 1896, a Torino, Porta Capuana (Napoli); nel 1902, Campagna felice; nel 1908, Una via detta vecchia Napoli; e a Napoli, nel 1916, all'Esposizione Nazionale d'Arte, Cipressi e Mercato.

Милан

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Генуя

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map