Nato a Forlì il 10 agosto 1845, morto a Firenze il 22 ottobre 1902. Studiò a prezzo di grandi sacrifizi all'Accademia fiorentina, allievo del Pollastrini, ma seguì tutt'altra strada che quella del maestro, in quanto rivelò sin dagli inizi non comune valentia nei quadri di genere e di costume (dei secoli XVI, XVII, XVIII), che eseguì con disegno vivace e colorito leggiadro, scegliendo con sicuro intuito i soggetti che più incontravano il gusto del pubblico. Perciò, agli inizi stentati successero le numerose commissioni e la fortuna anche finanziaria del giovane artista romagnolo. I suoi quadri furono da taluno paragonati a quelli del Meissonier, ma solo per analogia di argomenti. Egli espose molto, e più lavorò dietro incarico di amatori e commercianti d'arte. Tra i suoi dipinti, che andarono ad arricchire collezioni e Musei di tutta Europa, si citano: Dopo il bagno, esposto nel 1879 a Monaco di Baviera e premiato con medaglia d'oro; l'Autoritratto, molto bello, conservato nella Galleria Pitti a Firenze; Alla più bella; La visita alla nonna; Un rapimento (costume del XV secolo); Una bagnante; Un appuntamento; L'avvicinarsi del temporale; Prima del duello, conservato nella Galleria d'Arte Moderna di Milano; Ritratto del cognato Luigi Paoletti, proprietà di Tommaso Rosselli Sassatelli del Turco; La visita allo studio, appartenente ad Edoardo Bonci; Vecchio che spolvera, al barone G. E. Levi; Il cavitano Molena e Fiera a Cortona, entrambi proprietà del comm. Roberto Spranger: tutti e cinque esposti a Firenze nel 1933, per il 90° anniversario di fondazione della Società di Belle Arti. lì. Vinea era professore residente della Accademia di Firenze.

Милан

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Генуя

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map