Nato a Napoli il 19 marzo 1861, morto a Genova il 9 aprile 1940. Frequentò l'Accademia napoletana, discepolo di Domenico Morelli, Stanislao Lista, Gioachino Toma. In seguito si stabilì a Genova. Artista fecondo, eclettico, espose a moltissime mostre nazionali ed internazionali a Venezia, Bologna, Milano, Genova, Torino, Monaco, Roma, Firenze, Verona, Berlino, Parigi, Londra, Santiago del Cile, e fu premiato a Genova nel 1892, e a Parigi nel 1900. Tutte le sue opere sono trattate con vigoria, sia nel colore che nella forma. Fra le più importanti si ricordano: Colombi, esposta a Parigi nel 1900, ora nella Galleria di Monaco di Baviera; Giuseppe Mazzini, nel Municipio di Genova, e un suo grande pastello, Giardiniera, nella Galleria d'Arte Moderna della stessa città; Triste alba, inviata a Milano nel 1906, e appartenente alla Galleria d'Arte Moderna di Roma; A scuola dalle suore, nella Galleria d'Arte Moderna di Milano. Altri suoi quadri: L'argano; L'aratura in Lomellina; La luce del dolore (Deposizione); In piccionaia; Un raggio benedico; Una mano benefica; Ambiente vecchio, vita nuova; In colombaia; Un portico di fioraia a Genova; Capri; Pastore con pecore; Pascolo con vacche; Racconto; Giovani fioraie genovesi; Piazza Bandiera (Venezia); Venezia; Riposo; Il nido nel paniere; Mucca nella stalla; Il porto di Genova; Sole d'autunno; Genova; Pescivendolo; Appropriazione indebita; Secondo taglio del fieno; Castagne, acquistato alla Internazionale veneziana del 1901 da Alfredo D'Andrade; Interno di stalla (pastello) nella collezione Turri di Milano; Al delta del Toce; Un saluto; Sera d'autunno sull'Adda; Ottobrata; La madre; La fine d'un sogno; Bambina con uva; Plenilunio sulle rive dell'Adda; Sera sull'Adda; Autunnalia; Sul Mottarone; Beati humiles; Sera; II lavoro dei campi; Tosatura; Campagna sulla sera; Le cucitrici; L'aria, l'acqua, il fuoco; Il redattore artistico; Mare ligure; Pescheria di Genova; Cristo sulle acque; L'inutile tempesta della vita. Il soggetto «i colombi» fu dall'artista ripetuto moltissime volte. Inoltre eseguì numerosissimi ritratti a personaggi illustri: Sua Santità Benedetto XV; Monsignor Bonomelli; S. E. Leonardi-Cattolica; Luigi Rava; Amm. on. C. B. Magnaghi ed a molte signore dell'alta aristocrazia italiana e straniera, tra le quali la splendida genovese Paola Lotterò, divenuta principessa di Sassonia-Weimar. Pennasilico appartenne al gruppo dei pittori membri della Famiglia Artistica Genovese ed alla sua scuola si formarono Mario Agrifoglio, Antonio Schiaffino, Orlando Grosso ed altri artisti.

print

contact us

vedi scheda

In riposo

Oil on panel

Signed lower left

vedi scheda

Milano

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Genova

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map