Nato a Verona il 24 febbraio 1824, morto nella stessa città l'11 gennaio 1900. Stimato paesista, dipinse vedute dei laghi lombardi, della laguna veneziana, delle riviere napoletane, e visioni delle Alpi. Apparve alle Esposizioni di Verona nel 1858, nel 1866 e seguenti. Alcune sue opere: Piazza delle Erbe a Verona; Lago Maggiore; Pescarenico; Lago d'Iseo; Valle del Brenta; Chioggia; Piazza San Marco; Riva degli Schiavoni, acquarello acquistato dal colonnello Gonnet di Londra; Monte Rosa; Veduta di Lecco; Ponte a Castel Sant'Angelo.