FROM SACCOROTTI TO SIROTTI - Flowery Liguria

FROM SACCOROTTI TO SIROTTI - Flowery Liguria

With the exhibition From Saccorotti to Sirotti. Liguria in bloom, which will be held in the headquarters of Via Garibaldi 29r in Genoa, Enrico Gallerie d'Arte pays homage to Euroflora and to some protagonists of twentieth-century floral painting in Liguria and beyond. Among the Ligurians there is Oscar Saccorotti (1898-1986), a Roman painter, engraver and decorator from Genoa by adoption, present here with three paintings that cover thirty years of activity, from the experience of the twentieth century to a lyrical naturalistic vision. The flowers of Liguria and the landscape of that land find an intimate adhesion, later, in the painting of Raimondo Sirotti (1934-2017), one of the protagonists of contemporary Italian painting, consecrated to the famous exhibition Abstraction in Italy 1930- 1980 held at the Estorick Collection in London in 2012. With a step back we enter the floral universe of Galileo Chini (1873-1956), a Florentine painter in contact with the Tuscans who stayed in Liguria, such as Plinio Nomellini. A multifaceted artist, as well as a ceramic painter, illustrator, decorator and set designer, the floral theme is central in his repertoire, first absorbed through the liberty experience, which he introduced in Italy, then oriented towards a new feeling of nature after a trip to Siam , today's Thailand, between 1911 and 1913. Our floral journey delves into the work of some protagonists of Ligurian painting of the early twentieth century. Pietro Gaudenzi (1880-1955), Genoese by birth but Milanese and Roman by adoption, is present with two extraordinary canvases of flowers with a dazzling palette vibrated by chromatic thicknesses that emulate bas-relief, between neo-seventeenth-century or left-handed references, for the chiaroscuro resentful and dark background, and the thrill of a painting with a classical and realist layout. The Venetian Lino Perissinotti (1897-1967), who arrived in Lavagna in the thirties and then settled in Chiavari, declines the still life of flowers in delicate tones and in a solid structure, where space and geometric order are almost more predominant than to the central and collected bouquet of flowers, according to an archaizing sensitivity in the twentieth century climate. Aurelio Craffonara (1875-1945), tireless traveler and superb watercolorist, takes us back to the en plein air atmospheres hit by the light that he was able to masterfully capture in the white of the sheet, punctuated by the precise notes of color of a flowery pergola or the vegetation of a luxuriant mediterranean garden. Finally, the naturalistic declinations of Sexto Canegallo (1892-1966) are of a completely different kind, present here with an oil and two pastels that demonstrate his original synthesis, between divisionism and symbolism, through a redundancy of lines and colors - parallel , sinuous and with muted tones - which decipher the natural elements, water, trees, grass, in subjective sensations, a sort of luminous and dynamic inner abstraction. Location of the exhibition: Enrico Art Galleries Via Garibaldi, 29 R - Genoa. Dates: from 28 April to 7 May 2022. Hours: Tuesday to Saturday 10.30am - 1.00pm, 2.30 - 7.00pm.

ANTIQUA - ANTIQUE ART MARKET EXHIBITION - XXXI EDITION

ANTIQUA - ANTIQUE ART MARKET EXHIBITION - XXXI EDITION

From 5 to 13 February 2022 the Enrico Art Gallery of Milan-Genoa will participate in the XXXI Edition of Antiqua, Genoa, Magazzini del Cotone with an important selection of eighty works of Italian painting of the 19th and 20th centuries, unpublished to the general public , which collects masterpieces of the main national pictorial realities, in particular Ligurian, Tuscan, Lombard, Piedmontese and Venetian.
It starts with the Macchiaioli with a lyrical interpretation of the Livorno coast by Giovanni Fattori, the head of the school, a synthetic tablet with few and warm tones, and then moves on to Telemaco Signorini, the most impressionist among the Tuscans, and Silvestro Lega, the most lyrical , respectively with a painting from Settignano and a glimpse of Bath, England, and a beautiful portrait of a boy in profile. Finally, Ludovico Tommasi, a pupil of Lega, with a turn of the century work, a harvest scene bathed in light and devoid of shadows, which already reveals an absorption of the Divisionist novelties.
We then move on to Piedmontese painting with Lorenzo Delleani, with a dense and dazzling effect, and Enrico Reycend, with two extraordinary views of the port of Genoa and the port of Savona with French-like vibrations held back by a marked chiaroscuro.
Giovanni Boldini, the most famous of the Italian peintres in Paris, takes us to the international scene with a watercolor made en plein air along the Seine. He brings us back to the atmospheres
Alberto Pasini, a highly imaginative Parmesan painter with a rich and bright chromatism, while the Florentine Galileo Chini gives us delicate floral atmospheres with an oil of the 1920s of exquisite beauty for chromatic intonation and pictorial vibration.
The Lombard school is represented by Pompeo Mariani and Giorgio Belloni, both Ligurians by adoption, and by their vivid impressions of the Ligurian Sea, turbulent and French-flavored, those of the former, and rich in shiny and contrasting mixtures, those of the latter.
The Ligurian school is widely represented by the best interpreters of the 1800s and 1900s. They range from the canvases of Ernesto Rayper and Serafino De Avendaño, founders of the modern school of landscape, with their remote views steeped in mystery and lyricism, to the splendid coastal views of the protagonists of realism of the second half of the 19th century, Angelo Costa, Andrea Figari and Giuseppe Sacheri, the latter present with a suggestive full moon over the sea of ??monumental dimensions.
With Antonio Varni and Giovanni Battista Torriglia, on the other hand, we enter the popular dimension of genre painting, with two suggestive canvases depicting, the first, a young sailor hoisting the flag of the ship, not devoid of symbolism (hence the dialectal title Ghe voeu a comeback), the second, a carpenter at work in an interior scene from which a Flemish-inspired light enters.
The new pointillist experience in Liguria opens with Plinio Nomellini and Gaetano Previati, founders and theorists of the movement, with a late canvas of the first, completed on the Island of Elba, imbued with a vivid and vibrant symbolism and chromatism, and a great vase of flowers of the second, whose chromatic decomposition into pictorial filaments anticipates futurism.
Rubaldo Merello, a solitary and visionary painter, transfigures the pictorial motif, the dizzying coast of San Fruttuoso, into a material hallucinated by the sun and inflamed by unnatural and complementary colors, while in the more orthodox divisionism of Giuseppe Cominetti, present here with two small oils of figure, the mythological and symbolist suggestions of the Parisian years remain.

Location of the exhibition: Genoa, Porto Antico, Magazzini del Cotone
Duration: From 05 February to 13 February 2022
Hours: Weekdays 2.00 - 8.00pm - Holidays and pre-holidays 10.00am - 8.00pm
Info: enricogallerie@iol.it - Phone +39 010 2470150

TRUE AND IMPRESSION IN PAINTING IN ITALY BETWEEN '800 AND '900

TRUE AND IMPRESSION IN PAINTING IN ITALY BETWEEN '800 AND '900

From 25 October the Gallery will present a collective of 19th century Italian painting at its headquarters in Milan.
The exhibition presents works by some of the most important authors of our nineteenth century: Alberto Pasini, Federico Zandomeneghi, Guglielmo Ciardi, Angelo Morbelli, Giacomo Favretto, Francesco Paolo Michetti and others.

Location of the exhibition: Enrico Gallerie d'Arte, Via Senato 45, Milan
Duration: From 25 October 2021 to 18 December 2021
Hours: Monday 10.00am - 3.30pm - Tuesday to Friday 10.00am - 1.00pm / 2.00 - 7.00pm
Info: enricogallerie@iol.it - Phone. +39 02 87235752

RUBALDO MERELLO AND PAINTING IN LIGURIA BETWEEN '800 AND '900

RUBALDO MERELLO AND PAINTING IN LIGURIA BETWEEN '800 AND '900

How many colors does blue have? How much light is hidden under the pink grass in the morning of a day that promises to become happy? Liguria is a palette. The sea wind brings purple foliage into the twisted pines, a reminder of all the suns the sea has swallowed. Liguria is memory and desire that reverberates the very true light of pains and joys that a thousand masters could not paint. Liguria is a rough canvas where everything that has existed since the beginning of time can always take new forms. Liguria is an unlikely and incredible painting, painted with the salty patina of its views and framed in the gold of the sun, which is amazed every day.
This second volume of the Nineteenth Century Quaderni is dedicated to Ligurian painting and opens with an extraordinary group of ten Divisionist paintings by Rubaldo Merello, a solitary and visionary painter, obsessed with a single subject, the Promontory of Portofino, transfigured into a material hallucinated by the sun and inflamed by dominant colors, crepuscular pinks and electric blues, unlikely yet so real, and struck by restless red-violet swashes like the two extraordinary canvases exhibited by Aberto Grubicy in the Salon des Peintres Divisionnistes Italiens in Paris in 1907, here exceptionally represented to the public.
Again, it is the very personal pointillism of Giuseppe Cominetti and Domenico Guerello that strikes the eyes for the intensity of light and color, through the filamentous and vivid painting of the former, which condenses the mythological and symbolist suggestions of the Parisian years, and the geometric and mental synthesis of the second, in a canvas with an unusual square cut, played on the strong backlight between the branches of a tree and the aerial view on which it stands out hieratic, permeated with a diaphanous and almost metaphysical violet light.
On another register, of monumental dimensions, the divisionism of Antonio Discovolo and Sexto Canegallo moves. The large canvas of the first is a masterpiece that recalls Seraut for the chromatic light, the immobile and classic atmosphere, and the clarity and truth with which rural life is recreated. The two canvases by the Sestrese painter, on the other hand, for the hermetic symbolism and the restless tension of the figures wrapped in ascending and curvilinear coils of futurist inspiration, still disconcert us today as they disconcerted the Parisian public in 1925.
Liguria is the most mysterious and secret in the paintings of Ernesto Rayper and Serafino De Avendaño, founders of the modern landscape school of the mid-nineteenth century. Their en plein air views of the hinterland, with their remote and hidden views, are dominated by almost monochrome silvery greens and grays, from which their famous movement takes its name, and by an innovative lyrical instinct.
The trip to Liguria continues with the splendid coastal views of the protagonists of the realism of the second half of the nineteenth century. They range from the light that bathes the colors in a vibrant tonal synthesis by Angelo Costa, with the sun hitting the road along the coast of Santa Margherita Ligure, to the disruptive presence of the sea, its almost tangible and sound waves in the audacious impressionist visions of Andrea Figari and Giuseppe Sacheri, up to the poetically synthetic painting of Lazzaro Luxardo, who maintains the bright color of Divisionism, and to the more terrestrial one of the Lombard Pompeo Mariani, perhaps the most French of those who looked at Liguria, in a canvas where the only The line that separates the sky from the sea is the horizon teeming with sails, propped up by Venetian colors, of the port of Genoa.
Location of the exhibition: Enrico Gallerie d'Arte, Via Garibaldi 29R, Genoa
Duration: From 14 October 2021 to 18 December 2021
Hours: Tuesday to Saturday 10.30am - 1.00pm / 2.30 - 7.00pm
Info: enricogallerie@iol.it - ​​Phone +39 010 2470150

ETTORE TITO - General catalog of the works of Ettore Tito

ETTORE TITO - General catalog of the works of Ettore Tito

Curated by Angelo Enrico and Francesco Luigi Maspes
Presentation by Fernando Mazzocca

The Catalog Raisonné of the works of Ettore Tito (1859-1941) is the result of research conducted over the last five years by Angelo Enrico and Francesco Luigi Maspes. The project, aimed at an in-depth study of the production of the painter of Campania origins but Venetian by adoption, follows the long artistic path of Tito, through a chronological arc that from the first essays, performed during the training period at the Academy of Fine Arts of Venice, reaches the end of his activity, interrupted by his death in 1941.
The catalog, presented by Fernando Mazzocca and accompanied by technical equipment and a biography by Silvia Capponi, avails itself of the collaboration of Anna Mazzanti and Paul Nicholls, whose essays allow us to deepen and relate the figure of Ettore Tito to the lively Italian and international artistic panorama of the time.

- Format 24 x 30 cm
- 496 pages
- 265 color images
- 576 black and white images
- Hardbound
- Cover price: € 150

RELEASE: DECEMBER 2020

DIVISIONISMO - THE REVOLUTION OF LIGHT - Rewind

DIVISIONISMO - THE REVOLUTION OF LIGHT - Rewind

The great Divisionismo exhibition The revolution of light, opened on 23 November 2019 and closed early due to the provisions of the regulations issued for the containment of the Covid-19 virus, will be rearranged in the magnificent rooms of the Visconteo Sforzesco Castle in Novara and reopened to the public by October 24, 2020 to June 2, 2021 in the "Rewind" formula.
Promoted and organized by the Municipality of Novara, the Castello Visconteo Foundation and the METS Percorsi dell'arte Association, in collaboration with the ATL of the province of Novara, with the patronage of the European Commission and the Province of Novara, with the support of Banco BPM (Main Sponsor), Piedmont Region, CRT Foundation and Esseco s.r.l., is curated by the well-known scholar Annie-Paule Quinsac, one of the first art historians to have dedicated herself to Divisionism in the late 1960s, an expert in particular on Giovanni Segantini - a figure who has dominated by European art from the Nineties to the First World War -, by Carlo Fornara and Vittore Grubicy de Dragon, artists to whom he has dedicated fundamental publications and exhibitions.
Thanks to the availability of the lenders, 61 of the 67 works in the first exhibition were confirmed, coming from prestigious museums, public institutions and private collections. Those missing, already destined for other exhibitions or impossible to move a second time, have been replaced with equally important works by Giovanni Segantini, Giuseppe Pellizza da Volpedo and Angelo Morbelli, selected on the basis of their relevance to the scientific path in order to maintain rigor. of the original plant.
For the occasion, an ad hoc publication was created with the critical, bibliographic and exhibition cards of the new works on display.
Location of the exhibition: Novara, Castello Visconteo Sforzesco, Piazza Martiri della Libertà n. 3
Duration: From 24 October 2020 to 2 June 2021 - Hours: Monday - Sunday 10.00am - 7.00pm
Info: www.metsarte.it

THE LIGHT OF TRUE - Painting in Liguria between '800 and '900

THE LIGHT OF TRUE - Painting in Liguria between '800 and '900

From 8 October to 18 December 2020, the Enrico Gallery will present a Collective of Ligurian Painting between the 19th and 20th centuries in the Genoa headquarters, in Via Garibaldi 29R.
The extensive exhibition includes paintings by Antonio Varni, Pompeo Mariani, Giorgio Belloni, Antonio Discovolo, Plinio Nomellini, Rubaldo Merello, Cornelio Geranzani, Giuseppe Cominetti, Sexto Canegallo, Alberto Salietti, Emanuele Rambaldi and others.

Location of the exhibition:
Enrico Art Galleries - Via Garibaldi 29R - Genoa

Duration of the exhibition:
08 October - 18 December 2020

Timetables:
From Tuesday to Saturday: 10am - 1pm / 2.30pm - 7.30pm
Sunday and Monday: closed

ANIMA MUNDI. The sentiment of color 1850 - 1950

ANIMA MUNDI. The sentiment of color 1850 - 1950

The exhibition, which the Mario Rimoldi Museum of Modern and Contemporary Art of the Regole d'Ampezzo proposes for the winter season, is an evocative itinerary within which four different themes unfold that look at the Landscape, at the Portrait in the scenes of everyday life, at Work of man, and ends with a tribute to four female figures of the last century: Emma Ciardi; Rosetta Fontanarosa; Lina Rosso and Alis Levi.
In this context, 80 paintings from important private collections, from Banking Foundations and a selection of works from the prestigious Mario Rimoldi collection will be exhibited.
The winking gaze of Giovanni Boldini's mysterious Madame X is the small snapshot of a sensual and secret scene that takes us inside a fascinating exhibition: a journey through the sentiment of color in Italian and Venetian painting between the nineteenth and twentieth centuries.
From the 'divine' and worldly women immortalized by the parisien d’Italie, the exhibition then delves into the enterprise of narrating the thousand faces of the landscape with a substantial core of works by the innovators of nineteenth-century Venetian painting: Guglielmo Ciardi; Ettore Tito; Giacomo Favretto; Alessandro Milesi and Luigi Nono. A landscape that starts from the enchanting views of the 'sensual' Venice up to the spirit of the mountain that opens up to large spaces, the vastness of the skies, the solemnity of a view that is regenerated in the serenity and quiet of the places of affection.
The work and fatigue of man is another of the themes that the exhibition addresses with spectacular paintings from the twentieth century including: La zolfara, by Renato Guttuso; Charcoal unloaders by Armando Pizzinato and Women at the loom, by Fortunato Depero that the artist inserts in that plastic theater in which the subject is transformed into an automaton and a mannequin of himself.
A particular section of the exhibition is dedicated to four women who have been able to renew the pictorial language with a strong feminine sensitivity: Emma Ciardi, Lina Rosso, Rosetta Fontanarosa and Alis Levi, refined and cultured English painter, who chooses Cortina d'Ampezzo as the place of soul and remains the protagonist of an intellectual milieu between Venice and the Ampezzo city. All these works are exhibited in dialogue with the Mario Rimoldi collection, which presents on the second floor of the Museum a selection of the paintings chosen for an in-depth study on the themes of the exhibition.
A particular section will be dedicated to the evocative snow-covered landscapes, portrayed by the authors in different places, including: Venice, Milan and of course Cortina. The exhibition also features a small section dedicated to four contemporary artists who deal with the themes of the exhibition, the section called: Contemporary Suggestions presents the works of: Andrés David Carrara, Leonardo D’Este, Serena Nono, Beppe Saretta. On the second floor of the Museum there is a wide selection of works from the prestigious Mario Rimoldi collection in line with the themes and languages ​​presented by the Anima Mundi exhibition, as well as some works by contemporary authors, also in close dialogue with it: Paolo Barozzi , Franca Coppadoro, Gianfranco Mantovani Orsetti, Mario Sollazzo.
Location of the exhibition: Mario Rimoldi Museum in Cortina d'Ampezzo. Duration: 6 December 2019 - 02 February 2020. Hours: 10.00 - 12.30am / 3.30 - 7.30pm

DIVISIONISMO. THE REVOLUTION OF LIGHT

DIVISIONISMO. THE REVOLUTION OF LIGHT

The great Divisionismo exhibition The revolution of light which opens November 23 until April 5 2020 in Novara in the magnificent setting of the Castello Visconteo Sforzesco has the ambition of being the most important exhibition dedicated to Divisionismo created in recent years, a movement rightly considered the first avant-garde in Italy.
Due to its geographical position, forty-five kilometers from Monferrato, an essential iconographic source in the work of Angelo Morbelli, and just over a hundred from Giuseppe Pellizza's Volpedo, without forgetting the Vigezzo Valley of Carlo Fornara, Novara is in fact a designated place to host this review, focused on Lombard-Piedmontese Divisionism: relations with the territory have determined the choices and the overall cut.
Divisionismo was born in Milan, on the same premise as the French Neo-Impressionnisme - better known as Pointillisme -, without however speaking of direct influence. It starts from the idea that the study of optics treatises, which have revolutionized the concept of color, should determine the technique of the modern painter. It developed in Northern Italy, thanks above all to the support of Vittore Grubicy de Dragon, an art dealer, critic, publicist and in turn a painter, who with his brother Alberto since 1876 manages an art gallery in Milan. It is Vittore who spread the principle of replacing the chemical mixture of colors traditionally obtained on the palette among the painters of his stable, with a direct approach to the combination of complementary tones on the canvas. From a chemical point of view, color becomes an optical phenomenon and at the right distance the viewer's eye can recompose the detached brushstrokes in a tonal synthesis, perceiving a greater brightness in the painting.
Divisionismo from Milan and Lombardy soon spreads to Piedmont: the divided brushstroke is destined to become a privileged tool in the translation of a poetics of nature or a focus on social issues. Only Gaetano Previati, irreducibly anti-realist from the very beginning, elaborates a symbolist vision that springs from myth, from a visionary interpretation of history or from Christian iconography, the polar opposite of that of Segantini always linked to the naturalist root of a panic perception of high quote.
Arranged into eight thematic sections, the exhibition consists of seventy works, all of great quality and beauty, from important museums and public institutions and from private collections.
A scientific catalog accompanies the exhibition. The essay by the curator is accompanied by biographical cards of the artists, with critical cards of the individual works entrusted to the reference specialists and bibliographic and exhibition apparatus.
A large-scale exhibition, therefore, a rich and fascinating journey through the most significant works of Italian Divisionist masters in one place, the imposing Castello Visconteo Sforzesco, rich in history and refurbished to perfection for a museum vocation.
Location of the exhibition: Castello Visconteo Sforzesco, Novara. Hours: Tuesday - Sunday 10.00am - 7.00pm.

FEBBRAIO 2014 - MODENANTIQUARIA - FIERA DI MODENA

Dal 15 al 23 Febbraio 2014, la Galleria Enrico parteciperà a Modenantiquaria, presso la Fiera di Modena.

Excelsior, la rassegna di pittura esclusivamente focalizzata sulla produzione italiana dell’800 e del primo 900, giunge quest’anno alla sua XIII edizione.
Excelsior è l’unica rassegna di questo genere in Italia: focalizza l’attenzione sulla pittura italiana del tardo ‘800 e si pone come prestigiosa vetrina per raffinate opere d’arte.
Qui le gallerie presentano un vastissimo repertorio di pittura del XIX secolo, all’interno del quale sono presenti opere dei maggiori autori delle varie scuole regionali italiane: dai macchiaioli toscani ai pittori napoletani, dai veneti agli scapigliati lombardi, senza tralasciare gli autori emiliani e meridionali.
Con i suoi capolavori la rassegna
contribuisce a rendere fruibile il patrimonio pittorico italiano a un pubblico sempre più numeroso di curiosi, amanti e mercanti. Anche in questo salone i visitatori più esigenti trovano soddisfazione alla loro passione per il bello e l’antico.

L'inaugurazione si terrà il giorno venerdì 14 febbraio alle ore 19.00.

Il nostro spazio espositivo sarà nel Padiglione Excelsior, Rassegna d'Arte Italiana dell'Ottocento, Stand 3/5.

Sede della mostra:
Modena, quartiere fieristico, Padiglione Excelsior, Stand 3/5.

Durata della mostra:
15 Febbraio - 23 Febbraio 2014

Orari:
Dal lunedì al venerdì: 15.00 - 20.00
Sabato e Domenica: 10.30 - 20.00

ANTIQUA 2014 - FIERA DI GENOVA - 18-26 GENNAIO

Dal 18 al 26 Gennaio 2014 la Galleria Enrico parteciperà alla Mostra 'ANTIQUA' a Genova presso la Fiera del Mare, Padiglione B. L'inaugurazione della Mostra avrà luogo Venerdì 17 Gennaio alle ore 18,30.
Antiqua è una delle più prestigiose mostre dedicate all’alto antiquariato d’Italia. Giunta alla sua ventesima edizione, anche quest’anno proporrà pezzi unici provenienti da tutto il territorio nazionale.
La fiera è aperta a tutti, sia ai professionisti del settore che vogliano trovare nuovi pezzi da inserire nelle proprie proposte di vendita o collezioni, sia ai privati che intendano, non solo vedere dal vivo pezzi di grande prestigio, ma anche acquistare quadri, opere, ecc.. da esporre nelle proprie abitazioni, oltre ovviamente ai curiosi che hanno interesse verso gli oggetti antichi e le loro storie.
Anche in questa edizione, Antiqua si arricchirà di una serie di eventi interni alla mostra che intratterranno il pubblico dall’inaugurazione a tutti i giorni di apertura della mostra.
La Mostra mercato sarà inoltre arricchita da una collaterale di grande prestigio di cui ancora non sveleremo nulla.
Per informazioni: www.antiquagenova.it
Sede della Mostra: Fiera Di Genova, Padiglione B. La Galleria Enrico sara' presente allo stand N. 1.
Durata della Mostra: Dal 18 al 26 Gennaio 2014.
Orari:
Festivi e Prefestivi: 10-20
Feriali: 14-20

PITTURA ITALIANA DELL'OTTOCENTO - 10-20 DICEMBRE 2013

Dal 10 al 20 Dicembre 2013, la Galleria presenterà una Collettiva di Pittura dell'Ottocento Italiano nella sede di Milano, in Via Senato 45.

L'ampia rassegna comprende i maggiori esponenti della pittura italiana dell'800 con opere che rappresentano le diverse scuole e i differenti orientamenti pittorici.
Presentiamo dipinti di Giovanni Boldini, Alberto Pasini, Mosè Bianchi, Pompeo Mariani e di Gerolamo e Domenico Induno; tra i veneti, sono presenti Luigi Nono, Giacomo Favretto, Egisto Lancerotto e Beppe Ciardi. I dipinti di Giovanni Fattori, Niccolò Cannicci, Silvestro Lega, Eugenio Cecconi e Vito d’Ancona, ci riconducono ai più alti esempi della pittura toscana; le opere di Giuseppe De Nittis, Giuseppe Palizzi, Attilio Pratella e Francesco Paolo Michetti alle più alte espressioni di quella napoletana.

Sede della mostra:
Milano - Via Senato, 45

Durata della mostra:
10 Dicembre - 20 Dicembre 2013

Orari:
Dal Lunedì al Sabato: 10 - 13.00 / 15 - 19.30
Domenica: chiuso

OTTOBRE 2011 - MAESTRI DELL'800 - Opere a Confronto

Dal 21 Ottobre al 20 Dicembre 2011, la Galleria Enrico presenterà la mostra "MAESTRI DELL'800 - Opere a confronto" nella sede di Milano, in Via Senato 45.

L'apertura si terrà il giorno Venerdì 21 Ottobre alle ore 15.30.

L'ampia rassegna annovera tra i maggiori esponenti della pittura italiana dell'800 con opere che rappresentano i risultati più alti del cammino artistico di ciascun pittore. Opere a confronto, che ci hanno permesso di allestire una panoramica piuttosto articolata sulle diverse scuole e differenti orientamenti pittorici del nostro Ottocento. Tra i pittori lombardi, per esempio, presentiamo dipinti di Mosè Bianchi e Pompeo Mariani, dei fratelli Induno e di Emilio Gola; tra i veneti, il dipinto di Luigi Nono affianca opere fortemente rappresentative della produzione artistica di Cesare Laurenti, Egisto Lancerotto, di Beppe e Guglielmo Ciardi. I dipinti di Giovanni Fattori, Niccolò Cannicci e di Raffaello Sorbi, ci riconducono, invece, tra i più alti esempi della pittura toscana. Dal Naturalismo lombardo e dalla lezione dei veneti, l'esposizione passa alle opere di Macchia e di matrice Macchiaiola, per approdare ai colori vivaci e brillanti dell'ambiente napoletano con Vincenzo Irolli, Attilio Pratella e Vincenzo Caprile, ai colori smaltati della raffinata composizione di Giulio Aristide Sartorio, alla forze espressiva del linguaggio di Antonio Mancini, e alla delicata atmosfera di quella di Francesco Paolo Michetti, fino alla pennellata divisionista di Gaetano Previati e all'eleganza della figura di Giovanni Boldini.

L'intera rassegna, che comprende, tra le altre, anche opere di Stefano Bruzzi, Luigi Conconi, Cesare Maggi, Sebastiano De Albertis ed Ettore Tito, rimarrà aperta sino al 20 Dicembre 2011.

Sede della mostra:
Milano - Via Senato, 45

Durata della mostra:
21 Ottobre - 20 Dicembre 2011

Orari:
Dal Lunedì a Venerdì: 10 - 19.30
Sabato: 10 - 12.30 / 15 - 19.30
Domenica: chiuso

GENNAIO 2012 - ANTIQUA - Genova Fiera del Mare

Dal 21 al 29 Gennaio 2012, la Galleria Enrico parteciperà ad ANTIQUA - Mostra Mercato d'Arte Antica presso la Fiera di Genova.

L'inaugurazione si terrà il giorno Venerdì 20 Gennaio 2012 alle ore 18.30.

La rassegna Antiqua, organizzata in collaborazione con la Fiera di Genova, radunerà oltre settanta espositori. Fra gli antiquari presenti spiccano prestigiosi nomi italiani e stranieri. Con l’obbiettivo di congiungere l’aspetto culturale e quello commerciale, la mostra si rivolge ad appassionati e neofiti, grandi esperti o semplici curiosi. La Galleria presenterà principalmente un'importante rassegna di Pittura Ligure dell'800. Saranno presenti opere dei seguenti artisti: Alberto Beniscelli, Cesare Bentivoglio, Pasquale D. Cambiaso, Sexto Canegallo, Serafino De Avendano, Antonio Discovolo, Andrea Figari, Agostino Fossati, Cornelio Geranzani, Alberto Issel, Pompeo Mariani, Evasio Montanella, Benedetto Musso, Eso Peluzzi, Giuseppe Pennasilico, Romolo Pergola, Giuseppe F. Piana, Emanuele Rambaldi, Ernesto Rayper, Paolo S. Rodocanachi, Oscar Saccorotti, Giuseppe Sacheri, Alberto Salietti, Alberto Viazzi, e altri ancora. Nell'occasione verranno presentati anche quattro significativi dipinti inediti di Antonio Discovolo tutti riferibili agli anni '20-'30. Presenteremo inoltre una sezione di Pittura Italiana dell'800 con i seguenti artisti: Giorgio Belloni, Mosè Bianchi, Giovanni Boldini, Stefano Bruzzi, Vincenzo Caprile, Vittorio M. Corcos, Roberto Fontana, Eugenio Gignous, Domenico Induno, Vincenzo Irolli, Pompeo Mariani, Francesco P. Michetti, Attilio Pratella, Gaetano Previati.

Sede della mostra:
Genova, Fiera del Mare, Padiglione B - Blu

Durata della mostra:
21 Gennaio - 29 Gennaio 2012

Orari:
Dal Lunedì a Venerdì: 14 - 20
Sabato e Domenica: 10 - 20


NOVEMBRE 2010 MINT - Milano International Antiques and Modern Art Fair

Dal 18 al 21 Novembre 2010 la Galleria parteciperà al MINT, Milano International Antiques and Modern Art Fair, nei Giardini Indro Montanelli a Milano.

I Giardini “Indro Montanelli” di Milano ospitano anche quest’anno dal 18 al 21 novembre la quinta edizione di MINT mostra mercato d’arte antica, moderna e contemporanea patrocinata dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano.
MINT 2010, aperta sino al 21 novembre con il nuovo orario dalle 12 alle 22, è ospitata in una moderna candida tensostruttura, immersa nel verde, e al suo interno gli spazi degli Espositori sono pensati come ambienti personalizzati dallo stile delle singole Gallerie e dalle caratteristiche delle opere esposte e quindi diversi per dimensioni, colori e allestimento.
Il dialogo tra passato e presente attraverso le opere - dipinti, sculture, mobili, porcellane, argenti, gioielli, stampe, tappeti, libri, vetri, tessuti, design, fotografie - presentate da 50 Gallerie italiane ed estere rappresenta la filosofia di MINT. Una trasversalità che si rilette nel life style di coloro che sempre più ricercano un raffinato mix di linguaggi, epoche, e stili e che amano la ricerca di pezzi particolari, di altissima qualità, originalità ed eccezionalità: una concezione di vita che contamina tempi e spazi per fondere lusso ed essenzialità.

La galleria presenterà un'importante e selezionatissima rassegna di Pittura Italiana dell'800. Saranno presenti opere dei seguenti artisti: Mosè Bianchi, Giovanni Boldini, Carlo Bossoli, Niccolò Cannicci, Edoardo Dalbono, Domenico e Gerolamo Induno, Antonio Mancini, Angelo Morbelli, Francesco Paolo Michetti, Giuseppe Palizzi, Daniele Ranzoni, Eugenio Spreafico e altri ancora.

Sede della mostra:
Giardini Indro Montanelli
Via Palestro
Milano.

Durata della mostra:
18 – 21 Novembre 2010.
Orari: 12 – 22.

Ottobre 2010 - Biennale Internazionale di Antiquariato di Roma

Dal 1 al 10 ottobre 2010 la Galleria parteciperà alla 'Biennale Internazionale di Antiquariato di Roma' nella sede di Palazzo Venezia a Roma.

Palazzo Venezia è diventato la sede di uno dei più importanti e tradizionali appuntamenti di Roma dove si riuniscono noti antiquari nazionali ed internazionali.
L'evento, anche in questa edizione, è frutto di una sinergia, consolidata negli anni, tra la Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma, cui è demandata la supervisione della manifestazione, e il mondo degli antiquari.
L'Associazione Biennale Internazionale di Antiquariato di Roma, dopo il grande successo dell'edizione del 2008, si propone di far rivivere ai visitatori dell'edizione 2010 un'esperienza affascinante, elegante e raffinata. I luoghi di Palazzo Venezia, adorni di opere di altissimo valore storico e artistico, infatti, rendono unica la manifestazione nell'ambito delle grandi mostre internazionali.

La galleria presenterà un'importante e selezionatissima rassegna di Pittura Italiana dell'800. Saranno presenti opere dei seguenti artisti: Mosè Bianchi, giovanni Boldini, Carlo Bossoli, Niccolò Cannicci, Edoardo Dalbono, Giuseppe De Nittis, Domenico e Gerolamo Induno, Vincenzo Irolli, Antonio Mancini, Francesco Paolo Michetti, Giuseppe Palizzi, Alberto Pasini, Attilio Pratella, Giulio Aristide Sartorio, Armando Spadini, Federico Zandomeneghi e altri ancora.

Sede della mostra:
Palazzo Venezia
Via del Plebiscito, 118
00186 Roma

Durata della mostra:
1 - 10 ottobre 2010

Orari:
11 - 20 tutti i giorni - Giovedì 11 - 23

Maggio 2010 - Collezioni d'Arte

Dal 5 al 9 Maggio la Galleria parteciperà a 'Collezioni d'Arte Antica, Moderna e Antiquariato' presso il Palazzo della Permanente a Milano.

'Collezioni d’Arte' è una mostra di alto livello commerciale e culturale che risponde alle aspettative di un pubblico oggi più che mai attento e rigoroso, offrendo spunti di particolare interesse collezionistico. Momenti interessanti, accomunati dall’idea di proporre una selezione di opere ispirate ad un unico soggetto, sono le molte esposizioni tematiche che riconsegnano all’antiquario quel ruolo guida di consulente d’arte, sia per i nuovi collezionisti sia per chi vuole arricchire la propria collezione. Collezioni d’Arte è un percorso che vede gli espositori impegnati in coraggiose operazioni di scelta e di proposizione di nomi e filoni artistici da scoprire e da godere.

La Galleria presenterà un'importante e selezionatissima rassegna di Pittura Italiana dell'800. Saranno presenti opere dei seguenti artisti: Giorgio Belloni, Mosè Bianchi, Stefano Bruzzi, Niccolò Cannicci, Vittorio M. Corcos, Sebastiano De Albertis, Antonio Fontanesi, Gerolamo Induno, Vincenzo Irolli, Angelo Morbelli, Giuseppe Palizzi, Alberto Pasini, Attilio Pratella, Telemaco Signorini, e altri ancora.

Coloro che desiderano visitare la mostra possono contattare direttamente la Galleria: verrà loro offerto un biglietto d'ingresso omaggio, che potranno ritirare dirtettamente presso la Reception della mostra stessa.

Sede della mostra:
Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente
Via F. Turati 34
20121 MILANO

Durata dellla mostra:
5 – 9 maggio

Orari:
11 - 21 da Mercoledì a Sabato
11 - 20 Domenica

Gennaio 2010 - Mostra Antiqua Genova

Antonio Discovolo - Bonassola e il "Poema della Liguria".

Dal 29 Gennaio al 7 Febbraio 2010, la Galleria Enrico parteciperà a "ANTIQUA - Mostra Mercato d'Arte Antica" presso la Fiera di Genova.

La rassegna Antiqua, organizzata in collaborazione con la Fiera di Genova, radunerà oltre settanta espositori. Fra gli antiquari presenti spiccano prestigiosi nomi italiani e stranieri. Con l’obbiettivo di congiungere l’aspetto culturale e quello commerciale, la mostra si rivolge ad appassionati e neofiti, grandi esperti o semplici curiosi.
Il bellissimo impianto scenografico della Fiera del Mare di Genova farà da sfondo ad un percorso che si snoda su circa 5 mila metri quadri di esposizione.

La Galleria presenterà principalmente un'importante rassegna di Pittura Ligure dell'800. Saranno presenti opere dei seguenti artisti: Guglielmo Baldassini, Nicolò Barabino, Giorgio Belloni, Alberto Beniscelli, Cesare Bentivoglio, Pasquale D. Cambiaso, Sexto Canegallo, Andrea Figari, Agostino Fossati, Cornelio Geranzani, Alberto Issel, Federico Meragliano, Pompeo Mariani, Rubaldo Merello, Evasio Montanella, Benedetto Musso, Eso Peluzzi, Giuseppe Pennasilico, Romolo Pergola, Giuseppe F. Piana, Emanuele Rambaldi, Ernesto Rayper, Oscar Saccorotti, Giuseppe Sacheri, Alberto Salietti, Antonio Varni, e altri ancora.

Presenteremo inoltre una piccola ma selezionatissima mostra personale di Antonio Discovolo. Si tratta di sette importanti opere, tutte raffiguranti Bonassola e il suo golfo. Per l'occasione è stato stampato un catalogo, disponibile presso il nostro stand, a semplice richiesta.

Coloro che desiderano visitare la mostra possono contattare direttamente la Galleria: verrà loro offerto un biglietto d'ingresso omaggio, che potranno ritirare dirtettamente presso la Reception della mostra stessa.

Sede della mostra:
Fiera del Mare
Piazzale J.F. Kennedy, 1
16129 Genova

Durata della mostra:
29 Gennaio - 7 Febbraio 2010

Orari:
14 - 20 dal Lunedì al Venerdì
10 - 20 Sabato e Domenica

Ottobre 2009 - NUOVA SEDE A MILANO

Le Gallerie ENRICO sono liete di annunciare al pubblico l'apertura di un nuovo spazio espositivo a Milano in VIA SENATO 45.
L'intento di questa nuova galleria, sempre specializzata nella Pittura Italiana dell'800, è quella di affiancarsi alla preesistente sede di Via Manzoni 40, e diventare nel futuro la sede di riferimento nel capoluogo lombardo.
Ci auguriamo così di poter ampliare la nostra offerta, e diamo sin d'ora il benvenuto a tutti coloro che ci vorranno onorare della loro visita.

Per l'occasione, Venerdì 30 Ottobre, ci sarà l'apertura della mostra "Pittura dell'800": Rassegna di importanti opere dell'800 italiano che inaugurerà appunto il nuovo spazio espositivo in Via Senato 45.
Invitiamo tutti i collezionisti e appassionati a venirci a visitare.

Sede della mostra:
Milano - Via Senato 45

Durata della mostra:
30 Ottobre - 15 Novembre 2009

Orari:
10 - 19,30 Tutti i giorni compreso Domenica

Febbraio 2008

E’ con grande piacere che le Gallerie Enrico annunciano l’apertura del loro sito dedicato alla Pittura dell’800 e del primo ’900. Uno strumento completo per offrire un servizio in più sia a tutti i nostri clienti, che agli appassionati in genere di questo periodo pittorico.

Questo nuovo spazio di esposizione, di dialogo, e confronto con il collezionismo italiano ed internazionale ci permetterà, da oggi, di seguire con maggiore attenzione tutti coloro che si iscriveranno alla nostra Newsletter, i quali, oltre ad avere la possibilità di visionare le opere disponibili nelle nostre gallerie di Milano e Genova, saranno costantemente informati sulle attività delle Gallerie e riceveranno in anteprima tutte le segnalazioni di nuove mostre ed acquisizioni.

Abbiamo inoltre cercato di agevolare anche coloro che desidereranno far valutare o periziare le opere in proprio possesso: nella sezione ‘Acquistiamo’, infatti, è stato predisposto un modulo completo dove è già inserita la possibilità di inviare in maniera molto semplice e diretta le foto digitali.

Infine, nella sezione ‘Mostre’ e ‘Pubblicazioni’, per meglio far comprendere quale sia lo spirito che ha animato le scelte pittoriche, culturali ed imprenditoriali da noi intraprese, e delle quali questo sito è parte integrante, troverete una sintesi degli ultimi anni di storia delle Gallerie illustrata appunto attraverso le mostre e le pubblicazioni.

Con la speranza di aver realizzato un servizio utile per tutti gli appassionati, e di aver dato un piccolo contributo alla diffusione di questo meraviglioso periodo pittorico che è l’800, vi diamo il benvenuto all’interno del nostro sito, che ci auguriamo possa diventare per tutti gli appassionati un punto d’incontro abituale.

Novembre 2008

Dal 19 al 23 novembre 2008 La Galleria Enrico parteciperà a "MINT – Milano International Antiques and Modern Art Fair", la mostra mercato d’arte antica, moderna e contemporanea giunta alla sua terza edizione e già diventata un appuntamento irrinunciabile per gli appassionati d’arte, in Italia e non solo.
La manifestazione sarà nuovamente realizzata in una tensostruttura nello spazio immediatamente dietro al Castello Sforzesco, denominato Piazzale Cannone, in un’affascinante scenografia che ha come fondali le mura del Castello e l’Arco della Pace in Parco Sempione, nella zona più centrale di Milano.

Sede della mostra:
Milano - Castello Sforzesco
Piazzale Cannone

Durata della mostra:
19 - 23 Novembre 2008

Orari:
12 - 21 Tutti i giorni

Per info: www.mintexhibition.it

Settembre 2008

Dal 4 al 12 Ottobre 2008, la Galleria Enrico parteciperà a "Antiquari a Venaria '08" presso la Scuderia Grande della Reggia di Venaria, la maggiore fra le residenze sabaude, dichiarata dall'Unesco Patrimonio Mondiale dell'Umanità e recentemente restituita al pubblico, dopo un accurato restauro. Nei 1700 mq di spazio della mostra troveranno posto più di 50 antiquari, tra illustri espositori nazionali e importanti gallerie internazionali, selezionati da un gruppo di esperti che include eminenti storici dell'arte come i Professori Andrea Bacchi, Daniele Benati, Simone Chiarugi, Andrea De Marchi, Mina Gregori, Fernando Mazzocca, Claudio Pizzorusso e Carmen Ravanelli Guidotti.

L'allestimento della mostra, ideato dall'architetto Italo Rota, raccoglie la sfida posta dai maestosi spazi della Scuderia Grande (148 metri di lunghezza per 12 di larghezza) riproducendo, al posto dei consueti stand, gli edifici di una fantasiosa città dell'arte che funge da scrigno delle opere esposte. Attraverso un percorso su diversi livelli, i visitatori saranno invitati ad un'esperienza di visita non comune. Potranno infatti ammirare studioli e stanze di antiche dimore e avranno la possibilità di cogliere, in un solo colpo d'occhio, l'insieme dell'area espositiva.

A questo percorso si affiancherà un itinerario culturale, che consentirà di scoprire gli aspetti nascosti del collezionismo: la ricerca, lo studio e la passione che spingono i collezionisti ad indagare l'antichità. A tracciare questo percorso saranno chiamati esperti del settore, psicologi, ricercatori, storici, collezionisti e giornalisti.

Sede della mostra:
Scuderia Grande
Reggia di Venaria
Piazza della Repubblica, 4
10078 Venaria Reale, Torino

Durata della mostra:
4 - 12 ottobre 2008

Orari:
15 – 23 nei giorni feriali
10 – 20 sabato e domenica

Per info: www.antiquariavenaria.it

Milano

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Genova

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map