Nato a Milano il 12 febbraio 1837. morto a Cureglia (Canton Ticino) il 25 luglio 1918. Studiò all'Accademia di Brera discepolo del Bertini. Esegui numerosi ritratti e trattò il genere storico; usò varie tecniche, dall'olio alla tempera ed al fresco, nel quale dimostrò particolare attitudine, decorando palazzi e chiese. Fu illustratore di moltissimi periodici. Sue opere: Maria Stuarda ai piedi di Elisabetta d'Inghilterra, esposta alla Mostra Nazionale di Milano nel 1872, premiata con medaglia d'oro ed acquistata dal British Museum di Londra; L'Odalisca I, premiata anch'essa con medaglia d'oro e venduta a Londra; L'Odalisca II, suo ultimo lavoro conservato a Cureglia assieme ad altre sue opere; Fortuna, proprietà Ravasio di Milano; Carmen e Mignoli, popolarissime e riprodotte in migliaia di copie oleografiche; Una lezione d'amore e Ritratto di signora, conservate nella Galleria d'Arte Moderna di Milano.