Nato il 17 luglio 1850 a Castellammare di Stabia. Frequentò i corsi dell'Accademia di Napoli allievo di Morelli, e completò gli studi a Roma, perfezionandosi poi a Parigi dove risiedette per dieci anni. Espose in varie mostre nazionali ed internazionali: a Torino nel 1880, a Nizza negli anni 1883-1884, a Liverpool e al Salone di Parigi. Trattò vari generi di pittura, ma in particolar modo l'acquarello, riuscendo per forza e per colore a rendere la sensazione della pittura ad olio. Venne nominato professore onorario dell'Istituto di Belle Arti di Napoli. Alcune sue opere: Fanciulla cogliente un frutto, conservata nel Museo di Clemency; Lettera d'amore. collocata nel Museo di Glasgow. La dispettosa; Boschetto; All'orlo del precipizio; I primi giorni di primavera; La confidenza; La passeggiata; Nella selva; Palpitante ricordo; Dopo il veglione; Un sogno sulle sponde del lago; Scena sentimentale; L'està al bosco di Boulogne: tutti questi sono acquarelli passati in esposizione al Salone di Parigi dal 1874 al 1882.