Nato a Terni l’11 febbraio 1848. Dal 1862 al 1869 frequenta i corsi all’Accademia di Belle Arti di Napoli dove ha come compagni di studio i più significativi esponenti dell’arte napoletana, Giuseppe De Nittis, Vincenzo Gemito e Antonio Mancini. In particolare, l’amicizia con De Nittis, di ritorno a Napoli da Parigi, gli favorisce l’ingresso nella celebre Maison Goupil. Inizia quindi un’intensa collaborazione con il mercane parigino per il quale dipinge esclusivamente per quattordici anni: le sue opere, da Parigi, raggiungono diverse destinazioni europee e americane conferendogli una certa notorietà internazionale. Liberatosi, nel 1884, dal contratto con Goupil, può partecipare alle più importanti esposizioni italiane. Già nel 1880 era stato apprezzato il suo Ritorno da Montevergine, presentato insieme alla Caccia agli uccellini e alla Baia di Napoli all’Esposizione nazionale di Torino (forse per concessione di Goupil). Dal 1867 al 1897 prende parte alle mostre della Promotrice “Salvator Rosa” di Napoli (negli anni 1885, 1888, 1893 vi compare come membro della giuria) e dal 1882 al 1919 alla Promotrice di Torino. Assidua è la sua partecipazione all’Esposizione internazionale d’arte di Venezia (1895, 1897, 1899, 1903, 1905, 1907, 1909, 1910, 1912, 1914, 1920, 1922, 1924, 1926), all’Esposizione triennale all’Accademia di Brera di Milano (1891, 1894, 1897, 1900, 1906), all’Esposizione internazionale della Società amatori e cultori di Belle Arti di Roma (1895-96, 1903, 1906, 1909, 1910) e all’Esposizione internazionale d’arte di Monaco di Baviera (1889, 1892, 1893, 1897, 1901, 1905). Alla prima Esposizione internazionale di Venezia, nel 1895, il ministero della Pubblica Istruzione acquista Scirocco sulla costiera d’Amalfi, e nel 1897, alla terza triennale di Milano, un altro paesaggio, Mattino, ambedue per la Galleria nazionale d’arte moderna in Roma. Dal 1911 è nominato direttore dell’Accademia di Belle Arti di Lucca, carica che tiene fino al collocamento a riposo nel 1921. Nominato cittadino onorario, vive a Lucca fino alla morte, avvenuta il 27 ottobre 1933.

Milano

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Genova

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map