Nato a Maiori, in provincia di Salerno, il 10 luglio 1845 e morto nella stessa città il 2 agosto 1924. Figlio del pittore maiorese Luigi, studia Regio Istituto di Belle Arti di Napoli con Tommaso De Vivo e all’Accademia Romana di San Luca con Cesare Fracassini. Tornato a Napoli si avvicina alla pittura di Filippo Palizzi e Domenico Morelli. Il suo primo lavoro è Il catechismo al villag¬gio, esposto alla Mostra Nazionale di Napoli del 1877. Stabilitosi intorno al 1880 a Maiori, si dedica alla pittura di paesaggio, ai soggetti di genere e al ritratto (Vecchio marinaio, Giulianova, Pinacoteca Civica Vincenzo Bindi). Nella maturità, anche con l’acquerello, realizza paesaggi della costiera amalfitana e interventi decorativi nelle chiese della regione (a Casal Velino, Cava de’ Tirreni, Fisciano e Maiori). Fra il 1875 e il 1896 prende parte a numerose mostre a Napoli (1867, Ozio, vizio e lavoro, 1877, Il catechismo al villaggio), a Torino (1884, Viv’o Re!, Napoli, Museo di Capodimonte), a Genova e a Roma (1883, L’incasso dei limoni in Majori). Tra i suoi quadri principali presentati in esposizioni italiane ed estere si ricordano: La zingara a Maiori, Sirena maiorese, Cincinnato, Una ritirata precipitosa, Giornata d’inverno, II supplizio di Tantalo, È lui che viene, Si spiega da sé, Case peschereccie, Fermata piacevole, Dolce scambio, Passe-partout, II vendi¬tore di statuette, La spiaggia di Maiori durante l’imbarco dei limoni, Gioie domestiche, Mezza figura, L’amo incagliato, Nevicata, Curiosità, Scene di famiglia. Altre sue opere sono conservate presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli (Il Duomo di Amalfi) e la Pinacoteca Provinciale di Palazzo Pinto a Salerno.

Milano

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Genova

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map