Nato a Napoli il 19 gennaio 1830 (Thieme u. Becker: 23 gennaio 1829), morto il 24 luglio 1905. Allievo dello Smargiassi all'Accademia della città nativa, rappresentò con vivace evidenza i costumi e il paesaggio campano e medioevale. Delle sue opere si ricordano: La rupe, acquistata da Umberto I: Il bosco del Torcino e La strada ferrata, quest'ultima proprietà De la Feld, esposte a Napoli nel 1877; Marina di Capri; Marina di Casamicciola; Marina di Napoli; Marina di Pozzuoli; Approdo delle barche di Sorrento; I tre monti di Popoli; Capo Pescara, tutte esposte a Torino nel 1880; Mercato a Popoli, che dimostra le singolari attitudini di colorista e di disegnatore dell'autore, e Nel bosco, esposte a Milano nel 1881; La zingara; Sport; Dopo la vendemmia e Dopo il pascolo, esposte a Roma nel 1883; Pompei; Amalfi; Cava dei Tirreni e San Marco, a Venezia nel 1887; Il ritorno da Montevergine; Mattino estivo; Tramonto; Verso sera; Marina d'Ischia e Sulla vetta, apparse a Venezia nel 1901. Le citate Dopo la vendemmia e Verso sera sono conservate nella Galleria d'Arte Moderna di Roma. Il Mancini espose inoltre al Salone di Parigi, a Vienna, a Monaco ed ebbe meritatissime soddisfazioni. Fu il maestro di L. Maldura.

print

contact us

vedi scheda

Milano

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Genova

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map