Nato a Livorno nel 1858, morto a Torre del Lago il 15 ottobre 1923. Studiò prima col Lemmi e poi col Betti, e all'Accademia di Belle Arti di Firenze (quivi si era stabilito con la famiglia), sotto il Ciaranfì, quindi col Lega del quale seguì i consigli e la cui influenza è assai visibile nelle sue prime opere. In seguito si formò una più originale personalità, e si dedicò alle composizioni di folle villerecce, delle quali studiò la psicologia collettiva. Esordì alla Promotrice Fiorentina col quadro La benedizione. Fu premiato a Parigi ed all'Esposizione Colombiana a Genova col quadro Bagnanti. Nella Pinacoteca di Livorno trovasi il Ritratto di Pietro Mascagni, opera molto rappresentativa di un trapasso della pittura italiana. Nel 1899, disgustato da tutti i movimenti, partì per l'America, viaggiando e dipingendo nella Terra del Fuoco e riportando successi all'Esposizione tenuta a Buenos Aires sotto gli auspici del Governo. Tra i suoi quadri si ricordano: Testa di vecchio; Scoglio della Madonna ad Antignano; Via Torretta a San Salvi, esposti alla Promotrice di Firenze nel 1882; Ricomincia a piovere; Il desinare di Bus-sotto; Pensiero; Nel podere; Sull'Elma; Sull'Arno, esposti alla Promotrice Fiorentina nel 1883; Studio dal vero, esposto a Livorno nel 1886; Sull'aia; La nonna; Il fumatore; Il riposo delle Gabbrigiane; Studio di vecchia e Ritorno dalla fonte, esposti a Firenze nel 1887; Mattina d'estate, esposto e premiato con medaglia di bronzo a Parigi nel 1889; Gli emigranti, conservato nella Galleria d'Arte Moderna di Roma; Il pescatore di Rezzoaglio; Marina; Dopo il libeccio; Ultime vangate; Cenci vecchi, presentato alla Primaverile Fiorentina del 1922.

print

contact us

vedi scheda

Milano

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Genova

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map