Nato a Milano il 10 ottobre 1841, morto a Santa Maria delle Selve presso Vedano al Lambro il 28 marzo 1910. Frequentò l'Accademia di Brera a Milano e nel 1868 compì gli studi sotto la guida del Bertini. Si specializzò nei ritratti, che eseguiva con personale larghezza di disegno, vigoria di colore e vivace fattura; con qualcuno di essi riuscì forse il pittore moderno che più si avvicinò al Moroni. Nella storica raccolta dei benefattori dell'Ospedale Maggiore di Milano se ne conservano due dei suoi migliori fra i quali quello del conte Alfonso Litta Visconti Arese; altri si trovano all'Ospedale di Sant'Anna in Como e alla Congregazione di Carità di Milano. Nel 1887 ritrasse dal vero, a mezzo busto, Giuseppe Verdi, del quale compi poi ritratti a figura intiera conservati nel Conservatorio e nella Sala Verdi dell'Albergo Milano. Il suo primo lavoro notevole, Cristo nell'orto del Getsemani, che già si stacca dalla maniera del suo maestro, venne acquistato dalla Casa reale, e dal Sindaco di Milano conte Bellinzaghi fu acquistato il primo dei suoi quadri di genere, Il matrimonio civile, al quale segui Alloggio forzato, che ripetè più volte. Con Fanciulle al bagno, di proprietà dell'Accademia di Brera, vinse nel 1872 un premio Canonica. La Civica Galleria d'Arte Moderna di Milano possiede cinque ritratti, tre quadri vari e due delle sue scene settecentesche, interni del palazzo Clerici; un ritratto è all'Istituto dei Ciechi di Milano. A vent'anni, per malattia, fu amputato di una gamba; ciò non gli impedì di dipingere dal vero anche vaste tele di paesaggio. Non apprezzato come avrebbe meritato, visse più che modestamente cercando un sicuro guadagno con copie grandi e piccole, ad olio e all'acquerello, del Cenacolo di Leonardo, di singolare interesse pittorico, le quali, all'estero, gli erano degnamente pagato. Nel 1911 venne allestita alla «Permanente» di Milano una mostra commemorativa che comprendeva una cinquantina di sue opere. Incise all'acquaforte. C. Bozzi fu un suo allievo; Alfredo Zaniboni ne rimase influenzato.

Milano

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Genova

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map