Nato a Polla, in provincia di Salerno, Edoardo Monteforte entrò all’Istituto di Belle Arti di Napoli nel 1862 e studiato con Achille Carillo e Gabriele Smargiassi, dipingendo paesaggi luminosi e paesaggi marini. Durante l’alunnato conseguì diversi premi ed esordì nel 1870, alla Promotrice di Napoli con il dipinto Cavalli in Pastura. Fu un pittore molto apprezzato che trattò prevalentemente il paesaggio e le marine. Dipingeva sia in olio che in acquerello, ed era molto prolifico. Risultò particolarmente gradito al pubblico straniero (buona parte della sua produzione fu accaparrata da mercanti francesi ed inglesi) che amava in lui il linguaggio tonale e la plasticità cromatica della grande scuola di paesaggio napoletana. Secondo il nuovo filone di verismo sociale, diffusosi nel Meridione e nel resto d’Italia a partire dal 1880 l’opera di Monteforte, che si era dedicato al vedutismo di matrice posillipiana prima e resinista poi, non si qualifica per la volontà di proporre, con i soggetti trattati, una denuncia sociale ma ambisce, piuttosto, alla sperimentazione di un nuovo linguaggio artistico. Il pittore si muove proprio nel solco della contemporanea pittura verista su un tema caro ai pittori napoletani del XIX secolo ed utilizzato da altri autori, tra i quali Palizzi, Ricciardi, Pratella ed in particolare da Michele Cammarano, verso il quale, per solidità d’impianto, respiro atmosferico e per scelta scenografica, Monteforte sembra essersi maggiormente rapportato. Nel 1877 a Napoli espone: Una domenica d’ottobre verso Pompei; e due acquerelli dal titolo: Sulla spiaggia e Inverno. Nel 1881 a Milano espone Parco Spinelli, Il ritorno dalla pesca e Il ritorno da Sorrento. Alla mostra del 1883 a Milano, ha esposto l’affresco di Vento, Marina Sorrentina e Costa Sorrentina. Nel 1884 a Torino espone Il ritorno dalla pesca, Monte Scutari e Mattinata pel bosco. Dopo un viaggio in Egitto, dipinse un certo numero di soggetti orientalisti, tra cui A sera per l’Alto Nilo, Tomba del Califfo al Cairo, esposti nel 1898 a Torino. Fino agli ultimi anni della sua vita insegnò disegno e pittura presso la Scuola superiore di Magistero Femminile “Suor Orsola Benincasa”. Morì a Napoli nel 1933.

stampa

contattaci

Caccia agli uccelli - 1882

Olio su tela

Firmato e datato in basso a destra

vedi scheda

Milano

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Genova

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map