Nato a Venezia il 18 marzo 1875 e morto a Quinto di Treviso, 14 giugno 1932. Dal 1896 frequenta all’Accademia di Belle Arti della sua città natia i corsi di paesaggio del padre Guglielmo e quelli di figura di Ettore Tito. Nel 1894, i suoi sessanta studi dal vero esposti al Castello Sforzesco, realizzati in un’età compresa tra i quindici e i diciannove anni, sono già accolti dal pubblico con notevole entusiasmo. Nel 1899 a Venezia espone con successo Monte Rosa e Terra in fiore, quest’ultima conservata nel Museo Marangoni di Udine. La sua produzione artistica è dedicata principalmente alle visioni lagunari e ai paesaggi della campagna trevigiana. Trascorre la vita con la famiglia nelle case di Venezia, di Canove d’Asiago e di Quinto di Treviso, alternando all’attività di pittore quella di agricoltore. Molteplici sono le esposizioni nazionali ed internazionali a cui partecipa e i premi ricevuti. Ottiene all’esposizione di Brera del 1900 il premio Fumagalli, all’Internazionale di Monaco del 1901 la medaglia d’oro e all’Esposizione di San Francisco del 1904 la medaglia d’argento. Partecipa ininterrottamente alle Biennali veneziani e a esposizioni estere a Vienna, Barcellona e Bruxelles. Gli sono dedicate mostre personali a Firenze, Milano, Roma, Napoli, Trieste e a Venezia, alle Biennali del 1912 e del 1928; infine, un’antologica postuma alla Mostra dei Quarant’anni nel 1935. Le sue opere sono conservate in collezioni pubbliche e private, tra le quali: Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma (Saltimbanchi e Vacca bianca), Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Venezia (Vacche all’abbeveratoio), Galleria d’Arte Moderna di Torino (Mestre), Musée du Luxembourg di Parigi (Le due mucche), Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza (Cavallo bianco, ), Galleria d’Arte Moderna di Firenze (Paese, San Giorgio e Sul limitare), Musei Civici di Arte e Storia di Brescia (Veduta lagunare), raccolta della Banca Intesa-San Paolo (Il ritorno dei pescatori, Aratura e Marina o La pesca), Galleria d’Arte Moderna di Genova-Nervi (Capre in riva al mare), Corridoio Vasariano della Galleria degli Uffizi di Firenze (Autoritratto), Museo Civico Revoltella di Trieste (Meriggio sull’altipiano).

stampa

contattaci

A mezza Quaresima

Olio su tela

Firmato in basso a sinistra

vedi scheda

Milano

Via Senato, 45

T +39 02 87 23 57 52

Mail: milano@enricogallerie.com

Genova

Via Garibaldi, 29 R

T +39 010 24 70 150

Mail: genova@enricogallerie.com

©2015 ENRICO Gallerie d'Arte - All Right Reserved - P.IVA 00985970094 | Privacy Policy | Cookie Policy | Site Map